Il partigiano "zio Peppino" racconta come è scampato all'eccidio di migliaia di militari italiani a Cefalonia

May 27, 2014 565

by Riccardo Chioni


"Zio Peppino" è uno dei pochi sopravissuti all'eccidio di Cefalonia nell'agosto del 1943, è il partigiano che l'anno scorso ha fatto condannare il caporale tedesco Alfred Stork per aver fatto parte di un plotone d'esecuzione che fucilò gli ufficiali italiani della divisione Aqui.


Il racconto di Giuseppe Benincasa si inserisce nel Memorial Day americano, nel Pese dove nel 1968 è sbarcato con la moglie Maria in "cerca della libertà", dopo essere sfuggito al massacro da parte dei tedeschi nell'isola di Cefalonia, ordine impartito direttamente da Hitler.

Read more

Fonte: Oggi a New York

You may be interested