La Dante punta su New York

Oct 26, 2017 113

Un importante passo sarà compiuto a New York il 27 e 28 ottobre, quando verrà firmato un protocollo di collaborazione tra la Società Dante Alighieri e il John D. Calandra Italian American Institute, istituto universitario del Queens College della C.U.N.Y., City University of New York, diretto da Anthony J. Tamburri. 

A New York la Dante si avvarrà di questo importante e dinamico partner, il John D. Calandra Institute, per rafforzare la propria presenza e il proprio intervento negli Stati Uniti d’America. Il Comitato locale della Dante e il John D. Calandra Institute inaugureranno un nuovo progetto per la promozione della lingua e della cultura italiana e della cultura italo-americana negli USA e a NY che porterà anche al rilancio del Comitato Dante Alighieri di New York.

L’evento che darà inizio a questo progetto si svolgerà il 27 ottobre con la firma del protocollo tra le due istituzioni rappresentate dal Prof. Anthony J. Tamburri e dal Segretario Generale della Società Dante Alighieri, Alessandro Masi. All’evento presenzieranno i rappresentanti dell’Ambasciata, del Consolato e dell’Istituto Italiano di Cultura.

Dopo la cerimonia di firma della convenzione si svolgerà, nell’ambito della XVII Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, un incontro di formazione didattica per docenti di italiano LS dedicato alla scrittura creativa dal titolo “Lo sviluppo della produzione scritta. Written Interpersonal and Interpretive Communication at High Schools and Colleges”.

Il corso si svolgerà per tutta la giornata del 27 e terminerà sabato 28.

Parteciperanno in qualità di formatori personalità accademiche e di riconosciuto valore ed esperienza. Per la Dante interverranno Silvia Giugni, Responsabile del Progetto PLIDA e, Barbara D’Annunzio del PLIDA.

Per maggiori dettagli consultare il programma.

In previsione dell’evento, la redazione della Dante ha realizzato un’intervista al Prof. Tamburri che sarà pubblicata sul prossimo numero della rivista “Pagine della Dante”. Al link di seguito è possibile leggerne un estratto.

SOURCE: Dante Alighieri Society

You may be interested