Aprire un'enoteca negli States

Apr 26, 2013 1267

Parallelamente all'import di vino italiano negli States, vanno diffondendosi sempre di più anche le enoteche guidate da giovani sommelier italiani. Per farsi un'idea si può contattare l'associazione di categoria: http://www.aisitalia.it/


Quanto all'export, a un anno dall'ingresso ufficiale nel mercato Usa, grazie all'accordo firmato con Terlato Wines International per la distribuzione dei vini Guido Berlucchi negli States, il bilancio è più che positivo: 100mila bottiglie vendute in 35 stati, con 850 clienti tra cui insegne gastronomiche top come Del Posto a New York, Pops for Champagne a Chicago e Fig and Olive a Los Angeles. Gli Usa diventano il primo mercato estero per l'azienda di Franciacorta, seguito da Germania, Giappone, Austria, Svizzera e Inghilterra, per un totale di 300mila bottiglie esportate. Il core market resta ancora l'Italia, con circa 4 milioni e mezzo di bottiglie. http://www.berlucchi.it/

Fonte: Fare Piccola e Media impresa negli Stati Uniti

You may be interested