La “Notte Bianca del Cibo italiano” nel nome di Artusi

Jul 12, 2018 159

Da Rimini a Piacenza, passando per Bologna e naturalmente Forlimpopoli… parte dall’Emilia- Romagna il gran tour della “Notte Bianca del Cibo italiano” che il Ministero dei Beni e delle attività Culturali in accordo con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali hanno proclamato per il 4 agosto nell’Anno del Cibo Italiano, al fine di valorizzare il patrimonio enogastronomico nazionale, dedicandola a Pellegrino Artusi, nel giorno della sua nascita.

Un tributo che riconosce e esalta il ruolo di Artusi (Forlimpopoli 1820/Firenze 1911), come testimonial perfetto di questa Notte Bianca. Pellegrino Artusi infatti con il suo ricettario, “La Scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, presente in tutte le famiglie italiane, realizza e aggrega una cucina nazionale che raccoglie e sintetizza le tante tradizioni locali, ricomposte in un mosaico che non appiattisce ma esalta le diversità. Il manuale artusiano, che ha viaggiato nelle valigie degli emigrati, è stato tradotto anche in tante lingue del mondo per un duplice ordine di motivi: sia per chi vuole conservare le proprie tradizioni sia per chi ama conoscere la cultura italiana.

Read more

SOURCE: http://www.aise.it/

You may be interested