Quartieri, nasce il parco dei murales. "Così l'arte può liberarci dai pregiudizi"

Feb 12, 2019 164

BY: ILARIA URBANI

"Ua', ma tu la vedi a quella? È tale e quale alla signora bionda che sta in fondo alla strada". L'anziana donna che ha catturato l'attenzione dei bambini dei Quartieri spagnoli è Tarantina, uno degli ultimi femminielli della zona, oggi ottantenne, ritratto dal "madonnaro" di via Toledo, l'artista Vittorio Valiante sul muro di via Concezione a Montecalvario. Più avanti, in via Speranzella, un gruppo di ragazzini autistici e down del progetto Argo hanno realizzato un murale con il mondo capovolto, senza confini e con i porti aperti.

Sono due delle opere nate durante la due giorni "St.ar.t.- Street Art", comunità e territorio promossa da Mecenate 90 e Fondazione Foqus, con il Comune di Napoli e Fondazione con il Sud. Tracce di colore, tolleranza e resistenza. Decine di addetti ai lavori, artisti e testimoni a confronto nel complesso di 10mila mq Foqus, Fondazione Quartieri Spagnoli, presieduta da Rachele Furfaro e diretta da Renato Quaglia.

Read more

SOURCE: https://napoli.repubblica.it/

You may be interested