«Big match di Serie A negli stadi USA entro un anno»

Nov 20, 2018 147

BY: ALESSIO SALERIO

Quello di Charles Stillitano è un nome sconosciuto ai più. Eppure, l'avvocato italoamericano del New Jersey rappresenta una di quelle figure che, passo dopo passo, stanno contribuendo a cambiare il calcio per come lo abbiamo conosciuto, ben oltre i confini attuali. Nato e cresciuto negli Stati Uniti, ma figlio di emigrati da Gioia Tauro, Stillitano a 58 anni è stato definito il "Manager invisibile più potente del calcio mondiale" dal New York Times. "Invisibile", appunto. Anche se ciò non significa affatto che le sue idee non siano destinate a durare e a cambiare i connotati dello sport più popolare e seguito al mondo.

Vicino al calcio italiano fin dal 1995, quando aiutò il Parma a sbarcare oltreoceano, Stillitano ha lavorato duramente per avvicinare gli Stati Uniti al calcio e viceversa. L'8 agosto del 2002 ha organizzato una partita amichevole tra Roma e Real Madrid al Giants Stadium di New York, di fronte alla bellezza di 70.635 spettatori. Ne uscì uno 0-0 senza particolari emozioni, ma, da allora, molte altre amichevoli di preparazione estiva sono state organizzate negli USA, fino alla rivoluzione avvenuta nel 2013.

Read more

SOURCE: https://www.esquire.com/

You may be interested