INTERVIEWS  

Il Consolato di New York ha sede a Park Avenue, a fianco al nostro Istituto di Cultura, ed è un punto di riferimento fondamentale per una comunità che è di gran lunga la più numerosa tra quelle che si riferiscono ai diversi Consolati Italiani sparsi per tutto il territorio americano. Nella storia dell'emigrazione italiana, come nell'immaginario col...

Uno dei "pezzi di America" nel nostro Paese è sicuramente la John Cabot University, nella quale si respirano Stati Uniti a pieni polmoni pur essendo nel quartiere più caratteristico di Roma, Trastevere. Nel nostro viaggio alla scoperta dei rapporti tra Italia e Usa, incontriamo il presidente dell'ateneo americano, il professor Franco Pavoncello. P...

Analizziamo spesso le dinamiche che portano sempre più italiani a emigrare negli Stati Uniti, e abbiamo pensato di parlarne con l'avvocato Annalisa Liuzzo, che ci può dare il punto di vista di chi aiuta tanti italiani a capire cosa va fatto, come e quando, per provare a realizzare il proprio sogno americano. Annalisa è un classico esempio di riusci...

Ottobre è il mese dell'Italian heritage negli Usa e per celebrarlo si tengono festival e parate in tutti gli stati. Il più importante e popolare di questi eventi è senza dubbio il Columbus Day di Manhattan, organizzato dalla Columbus Citizen Foundation. Ne parliamo con il presidente della Fondazione, Frank Fusaro. Qual è la sua storia di Italoamer...

Esclusa l'Ambasciata e i Consolati, la American Chamber of Commerce è certamente l'istituzione americana più importante che abbia sede in Italia: con una storia quasi centennale, fa da insostituibile punto di riferimento per i rapporti commerciali fra i due Paesi. Il Consigliere Delegato della Amcham è Simone Crolla, giovane e dinamico manager che...

Negli anni '80 alcune grandi personalità italiane e americane leader nei rispettivi business e protagonisti di importanti rapporti tra i due Paesi decisero di dare vita ad un club di alto prestigio che incrementasse scambi di contenuti, opportunità di sviluppo, momenti di riflessione comune. Si associarono grandi manager, imprenditori di successo e...

Se per molti la conoscenza del Texas è rimasta alle puntate del telefilm Dallas (quello originale degli anni '80, non il sequel di quest'anno), vale certo la pena farci aiutare da chi lo conosce bene per scardinare questo luogo comune e raccontare un po' questo stato che rappresenta l'avanguardia per molte positive issues che fanno dell'America il...

The numbers say that Italy is the first non-Anglophone country in the whole world for incoming of American students. Every year some thirty-five thousand American students spend some time in Italy to improve their knowledge and their skills: it is a huge number. They come here through programs organized by American Academic institutions, the vast m...

Il turismo ha sempre un ruolo fondamentale nei rapporti tra due Paesi, e nonostante la crisi il periodo delle feste natalizie continua ad essere quello nel quale si viaggia parecchio: molti italiani andranno negli Stati Uniti, anche quest'anno. E' per questo che in quello che questa rubrica interpreta come un viaggio andata e ritorno tra Italia e U...

La lingua italiana costituisce per gli italiani all'estero una fondamentale forma di conservazione e rispetto per le proprie radici. I nostri connazionali che per primi emigrarono negli Stati Uniti la parlavano a stento, perché partirono quando erano ancora i dialetti a farla da padrone in una neonata Italia. Spesso, poi, l'integrazione in America...

Knowing the existence of a few books about the literary production of the Italians in America - from 1776 to World War II - written by a Neapolitan professor named Francesco Durante, we asked him to be interviewed, not knowing that thanks to him we would discover a world. An exceptional world, information very interesting and known by only a few, w...

In our journey to discover the thousands of different angles useful to analyze the relationship between Italy and the US, books are undoubtedly essential. Today we meet Maria Gliozzi, founder of AIFIC - American Initiative For Italian Culture and organizer of the Book Award The Bridge.   We thank her because we find very significant what she does...