VivaBioCell, la startup italiana delle staminali venduta per 60 milioni

Jul 08, 2015 418

di Alice D'Este

Funziona così bene che è stata acquistata da pochissimo da un gigante statunitense del settore delle staminali per, sembra, circa 60 milioni di dollari. VivaBioCell è una società nata da uno spin off dell'università di Udine che si occupa di cellule staminali autologhe (cioè prelevate dal paziente e reimpiantate nella stessa persona).

Per farlo ha inventato un macchinario, la «GMP in a box» (dove GMP sta per good manifacturing practice) in grado di automatizzare tutti i processi di crescita delle cellule stesse e trasformando quindi un lavoro complesso finora fatto lentamente in costosissime clean room in un lavoro «in serie»

Read more

Source: http://corriereinnovazione.corriere.it/

You may be interested