Il maestro Riccardo Muti vincitore del Premio Mckim 2012 dell'American Academy in Rome

Nov 11, 2012 1593

L'American Academy in Rome ha assegnato il Premio McKim 2012 al Maestro Riccardo Muti. Il riconoscimento rende omaggio al grande talento artistico e all'indiscusso contributo del Maestro al mondo della musica classica nell'arco della sua brillante carriera internazionale.

La McKim Medal verrà consegnata al Maestro Muti lunedì 28 maggio durante l'ottava edizione del McKim Gala che avrà luogo a Roma, nella splendida cornice di Villa Aurelia.

"Siamo entusiasti di consegnare il Premio McKim in questo 2012 al Maestro Riccardo Muti", ha dichiarato Adele Chatfield-Taylor, presidente dell'American Academy in Rome, ricordando che "ogni anno i Trustees dell'American Academy in Rome scelgono di conferire questo premio ad una persona il cui lavoro ha avuto un significativo impatto nell' arte e nella cultura, tale da estenderne il prestigio oltre i confini italiani e statunitensi". A nome dell'American Academy in Rome la presidente Chatfield-Taylor ha dunque espresso la propria "gratitudine ai sostenitori italiani ed americani, agli sponsor e a tutti i borsisti italiani dell'Academy, che rendono possibile anno dopo anno la realizzazione di questo grande evento".

L'indiscussa carriera del Maestro Muti attraverso tutta l'Europa e gli Stati Uniti, la sua straordinaria padronanza del repertorio tradizionale e non, la sua genialità per l'opera, così come la capacità di aver influenzato molti artisti in tutto il mondo, fanno di lui il candidato ideale a rappresentare il premio McKim. Nelle precedenti edizioni lo stesso premio è stato conferito a personaggi del calibro di Umberto Eco, Ennio Morricone, Luigi Ontani, Miuccia Prada, Renzo Piano, Cy Twombly e Franco Zeffirelli.

Quest'anno il premio verrà consegnato da Mercedes T. Bass, consigliere di amministrazione dell'Academy, nonché vice presidente della Metropolitan Opera. Il gala per il Premio McKim sarà presieduto da Valentina Moncada di Paternò, insieme a Verdella Caracciolo de Benedictis, presidente fondatore del Gala McKim, e al presidente onorario Rose Thorne, moglie dell'ambasciatore degli Stati Uniti in Italia, David H. Thorne.

La serata dedicata al premio McKim ha l'importante obiettivo di finanziare le borse di studio che permettono ai vincitori italiani ed americani di arricchire la propria attività di ricerca e di contribuire all'interscambio intellettuale ed artistico tra i due paesi. I proventi della serata, inoltre, offrono ogni anno ad artisti italiani l'opportunità di entrare a far parte dell'American Academy e sovvenzionano il programma di scambio per ricercatori in discipline umanistiche tra la Scuola Normale Superiore di Pisa e l'American Academy in Rome stessa.

La Medaglia McKim è stata istituita dai membri del Consiglio di Amministrazione dell'American Academy in Rome nel 2005 per essere assegnata ogni anno ad un artista o studioso la cui attività contribuisce significativamente alle arti e alle discipline umanistiche a livello internazionale, e soprattutto in Italia e negli Stati Uniti. Intitolato a Charles Follen McKim (1847-1909), noto architetto che fondò l'American Academy nel 1894, il premio esprime un riconoscimento ad un personaggio che incarna con il suo lavoro e con la sua stessa esperienza uno scambio creativo e intellettuale tra le arti e gli studi, le lingue e le culture. La medaglia è stata disegnata per l'American Academy dall'artista Cy Twombly e per l'edizione del premio McKim di quest'anno, realizzata e donata dal raffinato gioielliere romano Fabio Salini.

L'American Academy in Rome è una delle principali istituzioni americane all'estero per lo studio e per la ricerca avanzata nelle arti e nelle discipline umanistiche. Da oltre 118 anni, l'Academy offre ad alcuni dei più promettenti artisti e studiosi americani sostegno economico, tempo, un ambiente capace di ispirare la riflessione intellettuale e un profondo scambio culturale. Ogni anno, attraverso un concorso nazionale, il Rome Prize, l'American Academy in Rome mette a disposizione fino a trenta borse di studio nelle seguenti discipline: architettura, architettura del paesaggio, arti visive, composizione musicale, design, letteratura, restauro e conservazione, studi classici, studi italiani moderni, studi medievali, studi sul Rinascimento. L'Academy nomina inoltre alcuni borsisti italiani attivi sia nelle arti che negli studi umanistici. Accoglie poi, su invito del direttore, un gruppo di illustri artisti e studiosi da tutto il mondo che partecipano alle dinamiche attività della comunità dell'Academy ospitata nella storica sede del Gianicolo.

L'American Academy, fondata nel 1894 e riconosciuta come istituzione privata con un Atto del Congresso del 1905, si sostiene con donazioni di privati cittadini, fondazioni, aziende e con finanziamenti offerti dai National Endowments for the Arts and Humanities. Delle oltre trenta accademie straniere presenti a Roma, l'American Academy è l'unica a non essere sostenuta interamente dal suo governo, dipendendo prevalentemente dalle donazioni private.

You may be interested