Italiano per piacere: Come si insegnano le lingue con i videogiochi

Sep 19, 2019 200

BY: Scott Hoff

Ciao a tutti! Spero che tutti si siano divertiti quest’estate. Alcuni di noi hanno avuto il piacere di vedere alcuni di voi a vari eventi come la festa di Ferragosto e The Festival of Nations mentre per altri la riunione di Ottobre rappresenterà la prima opportunità di riunirsi con altri appassionati della lingua e cultura italiana da mesi.

Per la nostra riunione di Italiano per Piacere a Ottobre, avremo un’opportunità speciale. Sebbene spesso ascoltiamo discorsi che parlano di un tema storico, con il nostro prossimo incontro, avremo la possibilità di ascoltare un tema all’avanguardia. Lo stimato Simone Bregni della Saint Louis University verrà a parlarci di un nuovo sistema didattico sviluppato da lui stesso.

Il Professore Bregni ci ricorda che orma la metà degli adulti e 70% degli studenti universitari ammettono di giocare ogni tanto a videogiochi. Il Professore Bregni, un vero appassionato dei videogiochi, ha trovato che i videogiochi funzionano benissimo per rafforzare la grammatica e il vocabolario che viene insegnato già con i metodi tradizionali.

Inoltre, i videogiochi vanno oltre l'esperienza offerta nelle lezioni tradizionali e possono esporre agli studenti importanti dati storici e culturali. Il Professore Bregni ha messo queste idee in pratica con il corso in cui insegna la storia del rinascimento medioevale.

Con l’aiuto della piattaforma Playstation, il Professore Bregni trasporta i suoi studenti con la sua macchina del tempo nella Firenze del 1476 nel videogioco Assassin’s Creed. Gli studenti possono apprezzare l’architettura, vedere come sono progettate le città italiane e interagire con un altro mondo e un altro tempo. Lo scopo di ogni attività è sempre di rafforzare obiettivi didattici.

Il Professor Bregni, con la sua perizia del mondo dei videogiochi, riesce a selezionare il videogioco ideale per ogni scopo. Gli studenti possono imparare da varie esperienze virtuali. Queste esperienze variano dal lavorare come un detective, al lavorare come assassino medioevale al vivere una semplice mattinata in famiglia in cui bisogna fare la colazione insieme e fare i lavori di casa.

È palese che il Professore Bregni è bravo a insegnare l’italiano. Tuttavia, il Professore Bregni si distingue per la sua passione. Non si ferma solo ad essere un appassionato dei videogiochi. Non si accontenta solo di essere un bravo professore. Invece, lui ha guardato dentro di se per trovare un modo di creare qualcosa di nuovo e bello. Ha disegnato un approccio nuovo per rendere l’apprendimento delle lingue più efficace e divertente. Cosi, è riuscito a motivare e ispirare non soli i suoi alunni ma anche alunni e studenti in tutto il mondo. Dopo essere stato invitato a parlare in vari paesi europei, il Professor Bregni ha anche accettato il nostro invito di parlare a Italiano per Piacere.

Spero che tutti colgano l’occasione di sentire il Professore Bregni e di ringraziarlo per il lavoro che ha fatto e continua a fare per promuovere la lingua e cultura italiana.

Quando: Mercoledì, 2 ottobre dalle 18,30 alle 21,30

Dove:  Pan D'Olive, 1603 McCausland Avenue, St. Louis, 63117

Dr. Franco Sicuro,
Chairman of the Board, Italiano Per Piacere

Mr. Scott Hoff
Presidente, Club Italiano Per Piacere

You may be interested