“Taste of Italy”: le eccellenze italiane negli USA per l’anno della cultura italiana

Mar 03, 2013 1236

Prende il via lunedì prossimo, 4 marzo, il primo appuntamento di "A Taste of Italy", l'iniziativa, inserita nel programma dell'Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti, organizzato dal Ministero degli Affari Esteri dall'Ambasciata d'Italia a Washington e dai nostri Consolati negli USA ed inaugurato lo scorso dicembre, a cura delle 7 Eccellenze dell'Enogastronomia Italiana – S.Pellegrino, Frescobaldi, Donnafugata, Masi, Berlucchi, Alma e lo chef Massimo Bottura – che porteranno negli Stati Uniti i sapori, l'arte e la magia del vivere all'italiana.

Tre appuntamenti in tre importantissimi poli culturali d'America - New York, Washington e Los Angeles - saranno l'occasione per celebrare la cultura italiana della buona tavola, attraverso alcuni dei prodotti più amati ed apprezzati all'estero, interpretati dallo chef italiano che più si è distinto nel panorama dell'alta cucina internazionale.

È così che proprio in occasione dell'Anno della Cultura Italiana, le differenti qualità e caratteristiche, le radici e le identità di ciascuna Eccellenza si uniscono e - attraverso la sapiente interpretazione di Massimo Bottura - si incontrano negli Stati Uniti per dare vita ad un viaggio dedicato ai territori italiani per un'esperienza culinaria unica: un modo di raccontare il Bel Paese attraverso i sapori della tradizione, gli ingredienti genuini e il gusto tipicamente italiano.

"Come to Italy with US" è l'invito che lo chef Massimo Bottura e le 6 aziende italiane rivolgono ai propri ospiti per le tre cene organizzate nelle tre città statunitensi.

Il primo dei tre appuntamenti si terrà a New York il 4 marzo presso l'ICC, International Culinary Center, e vedrà, oltre alla presenza della stampa e di personalità illustri, la partecipazione del Console d'Italia a New York, Natalia Quintavalle.

Il secondo appuntamento si terrà invece a Washington D.C. il 6 marzo nell'elegante cornice di Villa Firenze, Residenza dell'Ambasciatore d'Italia negli Stati Uniti. Il padrone di casa – l'Ambasciatore Claudio Bisogniero – inviterà personalità di spicco del mondo istituzionale.

L'ultimo degli appuntamenti sarà il 10 marzo a Los Angeles – nell'esclusivo quartiere di Bel Air – dove il Console Generale a Los Angeles, Giuseppe Perrone, e i signori John e Joan Hotchkis ospiteranno personalità illustri provenienti dal mondo enogastronomico, artistico e cinematografico.

"L'Anno della Cultura italiana negli Stati Uniti è un viaggio emozionante alla scoperta della bellezza e della creatività. L'enogastronomia non poteva mancare", spiega l'Ambasciatore Bisogniero, che aggiunge: "la nostra cucina è espressione di sapori e saperi, gusti e ricordi, abitudini antiche e contaminazioni sperimentali. Chi ha gusto per la cultura ha la cultura del gusto".

Fonte: AISE

You may be interested