Detroit: all’international auto show tanto Made in Italy e super crescita US

Jan 20, 2013 1292

Parte il primo appuntamento dell'anno del settore auto: Salone di Detroit dal 14 al 27 gennaio 2013
Inaugura la nuova stagione delle esposizioni auto, l'INTERNATIONAL AUTO SHOW di Detroit previsto dal 14 al 27 gennaio. Sono circa cinquanta le novità, la rassegna aprirà sabato 19 fino al 27 tra il fermento di tutto il popolo di media che è accorso per seguire l'evento, gli operatori del settore automotive mondiale e i top manager dei marchi presenti, proprio perché i dati riportati quest'anno fanno ben sperare per la ripresa dell'intero settore.
Per il terzo anno consecutivo il mercato USA regista il + 13,4 % rispetto al 2012 con 14.492.398 veicoli venduti. Anche dall'estremo Oriente arrivano segnali incoraggianti, mentre è l'Europa - culla dell'industria automobilistica - che sta soffrendo come non mai. Nonostante ciò le creazioni made in Italy stanno riscuotendo sempre più successo nel mercato statunitense. Ad essere la più venduta negli Usa resta un pick-up, la Ford F-150 , ma la Fiat 500 che l'anno scorso ha venduto 43.772 unità, il 121% in più rispetto al 2011, quest'anno propone due nuove versioni la 500 Abarth Tenebra e la 500 Cattiva.

Si registra una crescita anche di Mini (+15%) e Smart (+95%), ma è opinione comune che quest'anno la reginetta incontrastata del Salone di Detroit è la nuova Maserati Quattroporte, 2.730 consegne nel 2013 pari ad un +17,6%. La Gran Coupé nella versione più potente la M6è il fiore all'occhiello della BMWmentre, in casa Mercedesdebuttano oltre la nuovaClasse Econ le variantiCoupé e Cabrio, anchela CLA, la "sorellina" della CLS. Il CrossBlueè il maxi Suvpresentato dallaVolkswagen, ma resta di grande interessa per il popolo USA la concezione di ecologia, ed è qui che Toyotacon il suo marchio di lusso Lexus, si impone con la nuovaIS.

You may be interested