2013: gli auguri del Console Pastorelli agli Italiani di Bsoton

Jan 04, 2013 1079

"Carissimi Connazionali, il 2012 è stato un anno assai intenso e produttivo. Oltre 55 incontri di promozione commerciale e 25 eventi culturali di ampio impatto hanno contribuito a promuovere l'Italia a Boston e in tutto il New England.

Massimo impegno anche nel miglioramento dei servizi all'utenza, con oltre 2.500 visti rilasciati e quasi 1.000 passaporti". Inizia così il messaggio che il Console generale d'Italia a Boston, Giuseppe Pastorelli, ha indirizzato alla comunità italiana cui augura "uno splendido 2013".

L'anno appena archiviato, prosegue il Console, ha visto anche "una costante presenza sul territorio, tra i connazionali e le associazioni italiane e italo-americane. Sono proseguiti i lavori del "Comitato 150" (istituito per promuovere le celebrazioni del 150esimo dell'Unita' d'Italia), che racchiude le più rappresentative associazioni della migrazione italiana; abbiamo creato il Forum delle imprese e dei manager italiani del New England; abbiamo convocato la prima riunione dei professori di italiano presso le Università ed i Colleges del New England; è stato riattivato il vice Consolato onorario a Providence".

"Inoltre, - ricorda Pastorelli – con un grande impegno collettivo abbiamo realizzato il nostro primo evento di raccolta fondi per la lingua e la cultura italiana, realizzando un profitto netto di 140 mila dollari. Grazie ancora a tutti quanti ci hanno sostenuto!".

Quanto al nuovo anno, "nel 2013 proseguiremo con il massimo impegno a lavorare a favore dei nostri connazionali ed a promuovere al meglio l'Italia in quest'area. Sarà infatti un anno importante, "2013 - Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti". Seguiteci per rimanere aggiornati sugli eventi in programma a Boston e nel New England e per una panoramica generale consultate il sito www.italyinus2013.org. Auguri di cuore a tutti per uno splendido 2013!".

Fonte: AISE

You may be interested