USA: 8 marzo, tributo di Boston a Rita Levi Montalcini ''The woman, the scientist"

Mar 10, 2013 1426

Giornata internazionale delle donne in memoria di Rita Levi Montalcini - grande scienziata, attivista per i diritti delle donne e premio Nobel per la medicina nel 1986, scomparsa lo scorso dicembre. Succede a Boston, la capitale mondiale della ricerca, dove quest'anno l'8 marzo avra' un significato speciale: rendere un tributo ai meriti scientifici e alle qualita' umane della ''piccola donna dalla volonta' indomita e dal piglio da principessa'', come Rita Levi Montalcini e' stata spesso definita. A ripercorre le tappe della vita e delle scoperte del premio Nobel italiano, il neuroscienziato di fama mondiale e professore al MIT di Boston, Emilio Bizzi, che proprio dalla Montalcini fu portato in America, la scrittrice Dacia Maraini e il neurobiologo alla Harvard Medical School Elio Raviola. Insieme a loro George Sacerdote, nipote della Montalcini, e da anni residente negli Stati Uniti. ''Rita Levi Montalcini: the Woman, the Scientist'', e' organizzato dal Consolato italiano a Boston, con il Circolo Italiano di Boston (CIB), fondato da Franco Modigliani e l'associazione dei Professionisti Italiani a Boston (PIB). L'incontro e' stato peraltro inserito nel calendario degli eventi per l'Anno della Cultura Italiana negli Usa e si svolgera' nella prestigiosa cornice dell'American Academy of Arts and Sciences, di cui la Montalcini e' stato membro dal 1966.

"Siamo felici di onorare una grande donna ed una eccezionale scienziata che con Boston ha molti legami,sia professionali che familiari", ha commentato il console italiano a Boston, Giuseppe Pastorelli. Rita Levi Montalcini, ha infatti aggiunto, "ebbe rapporti costanti con Salvador Luria, suo compagno di universita', premio Nobel per la medicina nel 1969 e fondatore del centro di ricerca sul cancro del MIT, e con la cugina Luciana Levi Sacerdote, che proprio a Boston si era trasferita".

fonte: Italian Embassy in the USA

You may be interested