Conversando a Trieste di Dante e America con Fabio Finotti, in partenza per New York

Jan 16, 2021 365

BY: Elisabetta de Dominis

Trieste. L’appuntamento con il professor Fabio Finotti è al caffè degli Specchi in piazza Unità d’Italia. E’ l’11 gennaio eppure la piazza è ancora delimitata dagli alberi di Natale e, mentre la attraverso, sento la melodia di Jingle Bells. E penso: qui la festa non finisce mai. Ma quale sarebbe stato il destino di Trieste se non fosse stata liberata dagli americani?

Il 12 giugno 1945, dopo 40 giorni di occupazione, gli alleati scacciarono i comunisti jugoslavi e protessero il Territorio Libero di Trieste per dieci anni, dopo la Seconda guerra mondiale. Solo il 26 ottobre 1954 Trieste ritornava all’Italia. Chi ha vissuto a Trieste nel dopoguerra conserva un sentimento di riconoscenza verso gli americani che diedero lavoro ai triestini, aiutandoli a far ripartire economicamente una città a soli dieci chilometri dal confine con la Jugoslavia comunista.

Read more

SOURCE: https://www.lavocedinewyork.com

You may be interested