La lingua degli emigrati italiani di ieri, oggi e domani

Jun 03, 2016 688

By Filomena Fuduli Sorrentino


Su La Voce di New York scrivo le mie riflessioni di docente, raccontando cosa significa insegnare italiano nelle scuole pubbliche di New York. Le emozioni, i momenti belli o brutti, e le mie esperienze sono simili a quelle di molti colleghi che vivono negli USA o in altri paesi fuori d'Italia. Un fenomeno che ho osservato durante gli anni è che gli immigrati cambiano lingua, cultura, personalità, e punti di vista ma la loro lingua madre rimane con termini superati.

Tempo fa ho scritto un articolo sull'italianese, il linguaggio di parole miste inglese e italiano creato dagli immigrati italiani di New York. Una varietà di pidgin: linguaggio derivante dalla mescolanza di idiomi di nazioni differenti venute a contatto a seguito di migrazioni, colonizzazioni, o relazioni commerciali.

Read more

Fonte: La Voce di New York

You may be interested