New York. Targa al merito al commissario Ganci per il suo contributo umanitario a favore dei giovani

Mar 12, 2013 1277

Quando nel proprio lavoro ci si mette passione e determinazione, non solo si ottengono grandi soddisfazioni personali, ma la cosa più appagante si ottiene quando il proprio impegno viene riconosciuto e apprezzato anche all'esterno. Il prossimo 16 marzo, nella serata annuale di gala che si terrà al "El Caribe Country Club" di Brooklyn, New York, organizzata dall'ASU of New York, l'associazione siciliana di New York del presidente Cav. Angelo Siciliano, e dal Brooklyn Italian Soccer Club di Brooklyn, NY, del Chairman e Presidente Jerry Valerio, verrà consegnata per il suo egregio lavoro, una targa al merito al commissario capo della polizia municipale di Monreale e Vice presidente nazionale dell'ANVU Castrense Ganci, "per il suo contributo umanitario nel promuovere il benessere a favore dei giovani di Monreale e della Sicilia". Con una lettera inviata al sindaco di Monreale Avv. Filippo Di Matteo, con le dette motivazioni è stata richiesta la presenza del già comandante della PM della cittadina normanna che va a raccogliere un prestigioso riconoscimento tra i nostri connazionali d'Oltre Oceano. L'attività svolta per la sicurezza ed educazione stradale nelle scuole siciliane, gratuitamente e nel tempo libero, è stata apprezzata dall'Associazione che raccoglie i siciliani di New York e d'America. Il comandante Castrense Ganci che attualmente su incarico del Ministero degli Interni, opera anche a Castrofilippo, un comune dell'agrigentino sciolto per mafia ed amministrato da una commissione straordinaria, non è nuovo a questi riconoscimenti ufficiali. Basti ricordare che per avere sventato a Monreale una rapina a mano armata e con conflitto a fuoco, assieme ad altri due colleghi, è stato ricompensato con una medaglia d'oro; per attività svolta da comandante a Pantelleria il premio annuale per la "Competenza e Professionalità" nella città di Bergamo; così come a Jesolo durante l'annuale convegno nazionale delle Polizie Locali d'Italia. La sua collaborazione con i media, le istituzioni scolastiche e quelle sanitarie territoriali della Sicilia, ha fatto sì che l'educazione stradale facesse prendere in seria considerazione il pericolo causato dalla misconosceva delle norme di comportamento contenute nel codice della strada. Il sindaco Di Matteo con un suo atto d'indirizzo ha permesso al suo dipendente di volare alla volta di New York e ricevere il tanto prestigioso quanto meritato riconoscimento.

di Serena Lastoria / www.unmondoditaliani.com

You may be interested