Rapporti economici Italia-USA: riunione di sistema a Washington presieduta dall'Ambasciatore Bisogniero

Nov 27, 2012 934

Esportazioni italiane a +10,43% nei primi sette mesi del 2012 e flussi turistici dagli Stati Uniti verso l'Italia in crescita, con un fatturato di più di 3 miliardi di dollari: due dati incoraggianti, che indicano un andamento vivace nei rapporti economici tra Italia e Stati Uniti nonostante la crisi.

Dinamiche che l'Ambasciata d'Italia a Washington e gli altri attori del "Sistema Italia" si sono impegnati a sostenere con un'attenta strategia promozionale, coordinando energie e iniziative nel contesto dell'azione per la crescita economica del Paese promossa dal Governo italiano. Tre gli assi portanti della strategia: consolidare e rafforzare, con azione sinergica del "Sistema Italia", i positivi risultati conseguiti e concentrare sforzi particolari aggiuntivi su investimenti Usa in Italia; il 2013 "Anno della Cultura Italiana" negli Stati Uniti; la campagna promozionale in vista della partecipazione americana a EXPO Milano 2015.

Questo l'oggetto della riunione con i rappresentanti del "Sistema Italia" negli Stati Uniti presieduta lunedì scorso dall'Ambasciatore d'Italia a Washington Claudio Bisogniero.

Presenti, oltre ai funzionari dell'Ambasciata competenti per le tematiche economico-commerciali, finanziarie, scientifiche, spaziali, culturali e stampa, l'Addetto per la Difesa, l'Addetto per gli affari legali e di giustizia, il Coordinatore per il Nord America dell'Agenzia per la Promozione all'Estero, il Direttore ENIT per il Nord America, i Direttori Esecutivi italiani presso la Banca Mondiale e presso la Banca Interamericana di Sviluppo nonché i rappresentanti di alcuni dei principali gruppi industriali italiani negli Stati Uniti (ENEL e Finmeccanica), di Unicredit e il Presidente dell'associazione "Italians in DC".

Fonte: www.aise.it

You may be interested