La rivoluzione bilingue. Studiare (anche) in Italiano a New York si può

Mar 28, 2014 779

di Maurita Cardone

Sono lontani i tempi in cui gli immigrati italiani che arrivavano in America dovevano cercare di integrarsi anche a spese della propria identità culturale. Oggi i nuovi immigrati sono giovani, con un grado di istruzione generalmente alto, e non hanno intenzione di vergognarsi delle proprie origini né di recidere il legame con l'Italia.

Professionisti tra i 30 e i 40 anni che si trovano a crescere i propri figli immersi nella cultura americana ma che allo stesso tempo desiderano che i propri ragazzi conoscano l'Italiano e le loro radici storiche e culturali. Per questo il Consolato di New York e l'Italian American Committee on Education (IACE) si stanno impegnando per avviare dei percorsi di studio bilingue all'interno delle scuole pubbliche newyorchesi.

Read more

Fonte: La Voce di New York

 

You may be interested