Dove c’è Barilla, c’è l’Italia, anche in America

Jul 04, 2013 2083

di Stefano Vaccara

"Dove c'è Barilla, c'è casa". A un italiano venuto a vivere negli Stati Uniti da almeno venti anni, questo fortunato slogan pubblicitario sussurra al cuore ogni volta che, davanti agli scaffaloni della pasta di un supermercato, vede spuntare quelle scatole blu notte con la scritta ovale rossa. Ah, c'è la Barilla! E per un attimo senti dentro di te anche l'Italia.


Nell'attraente sede di Eataly a Manhattan, venerdì scorso è stata presentata la biografia di Pietro Barilla, scritta dal sociologo Francesco Alberoni, noto scrittore, columnist del Corriere della Sera e amico di Pietro. A presentare a New York il volume dedicato a colui che trasformò una piccola azienda di famiglia nata 135 anni fa in un colosso dell'alimentazione mondiale, Guido Barilla, figlio di Pietro e oggi a capo, con i fratelli Luca e Paolo, del marchio di Parma conosciuto in tutto il mondo.

Read more

Fonte: La Voce di New York

You may be interested