«Così ho scoperto la firma di chi fece la Torre di Pisa»

Dec 19, 2019 595

BY: Luca Lunedì

Un lampo di luce nella mente mentre, da sola nel suo studio che si affaccia sulla torre pendente, guardava per la millesima volta quell’iscrizione. Così un mistero che durava dal 1838 è stato svelato. Giulia Ammannati, ricercatrice di Paleografia alla Scuola Normale Superiore, ha capito subito di averla fatta grossa: «Per prima cosa ho mandato una mail a Salvatore Settis — racconta — e anche lui era eccitato per la scoperta».

La scoperta altro non è che il nome di chi ha progettato la torre più iconica del mondo. Che qualcosa c’entrasse Bonanno Pisano si era intuito, ma quel calco dal quale sarebbe dovuta nascere una targa bronzea, non era chiaro: l’iscrizione, tuttora visibile dentro la torre, è cancellata per metà, tagliata in orizzontale. «Si vedono solo le parti finali delle lettere, ricostruire quel che c’è scritto è stato complicato, ci sono voluti anni».

Read more

SOURCE: https://corrierefiorentino.corriere.it

You may be interested