Il punto sull’“Italian Sounding” in Europa e USA.

Jul 30, 2018 330

I prodotti “Italian Sounding” arrivano a costare nel Regno Unito fino al 69% in meno degli originali Made in Italy. In Francia, Svizzera e Lussemburgo il fake può essere più caro del prodotto autentico. Assocamerestero– l’Associazione che riunisce le 78 Camere di Commercio Italiane all’ (CCIE), Soggetti imprenditoriali privati, esteri e di mercato, ad Unioncamere – presenta i risultati dell’Indagine 2018 sui prodotti alimentari “Italian Sounding” con focus in due aree, Europa e Nord America.

Lo studio è inserito nell’ambito del Progetto “True Italian Taste”, promosso e finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico per la Campagna di promozione del cibo 100% , e realizzato da Assocamerestero in collaborazione con 21 Camere di Commercio Italiane all’Estero.

Read more

SOURCE: http://www.webitalianetwork24.com

You may be interested