Se il turismo resiste solo grazie allo 'zio d'America'

Jul 21, 2013 1006

di Monica Gasbarri, Think News - ItaliaChiamaItalia


La bandiera italiana rimane alta nel mondo. Se in casa nostra il turismo interno sembra aver perso quel certo appeal che una bella vacanza "casareccia" ha sempre avuto – tanto da far mettere nei decenni passati armi e bagagli sul cofano della propria macchina per partire all'avventura, ma rigorosamente made in Italy – ci pensano per fortuna gli stranieri a prediligere i nostri lidi stimati per arte, cultura, bellezza e, perché no, cucina.

Confesercenti osserva come le valutazioni di merito sull'Italia siano ancora molto positive: come a scuola però, il professore attento all'apprendimento dello studente capace e meritevole non manca di punzecchiarlo per migliorare quei dettagli che fanno la differenza nella preparazione culturale di una persona, anche per l'Italia sulla pagella del turismo il piccolo appunto non manca: "l'allievo è bravo e talentuoso, ma non si applica abbastanza". E così siamo noi.

Read more

Source: http://www.italiachiamaitalia.it/

You may be interested