San Francisco si prepara a un 2013 tutto italiano

Dec 11, 2012 1273

L'anno 2013 è stato dichiarato dal Ministero degli Affari Esteri "l'Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti". Anche la città di San Francisco si appresta ad ospitare una serie di eventi inaugurali che marcano l'inizio di una manifestazione di così ampia rilevanza ed importanza.

L'inaugurazione ufficiale si terrà il prossimo Mercoledì 12 Dicembre, ore 17:30, presso il luogo rappresentativo della municipalità locale, il City Hall di San Francisco, dove il Consolato Generale d'Italia e l'Istituto Italiano di Cultura ospiterranno la conferenza stampa inaugurale e l'illuminazione del Municipio.

Per l'evento, l'iconico edificio riaperto nel 1915, avrà la sua splendida facciata e la sua cupola illuminate con i colori della bandiera italiana. Il Civic Center è un monumento nello stile del movimento "City Beautiful" che incarnava l'alto Rinascimento americano degli anni 1880 al 1917, ed ad ogni occasione speciale per la città viene colorato di luce ed ammirato sia da residenti che visitatori.

In questa occasione il Sindaco della città e della contea di San Francisco Edwin Lee ed il Supervisore Angela Alioto proclameranno pubblicamente il 2013 come l' "Anno della cultura italiana".

La conferenza stampa ed il Gala coincideranno con la cerimonia nazionale di apertura nazionale dell'Anno della Cultura Italiana a Washington DC presso la National Gallery, presieduta dall'Ambasciatore Italiano negli Stati Uniti, Claudio Bisogniero, e dal Ministro degli Esteri italiano Giulio Terzi.

Fra le personalità illustri presenti alla cerimonia il Console Generale d'Italia Mauro Battocchi, il Sindaco Edwin Lee, il senatore Mark Leno, ed il Deputato Tom Ammiano, i quali accenderanno il municipio in rosso, bianco e verde (su gentile concessione della Bank of the West) per dare il via a "2013: L'anno della cultura italiana" a San Francisco. Saranno inoltre presenti l'ex Supervisore Angela Alioto, i Presidenti delle 22 associazioni di italo-americani nella Bay Area e gli altri leader italiani a San Francisco e della Silicon Valley.

Il Soprano Maria Fassio Pignati, il Presidente dello Stato della California, l'Organizzazione Sons of Itally, canteranno l'inno nazionale italiano, mentre Sharon Spagnolo Bernstein canterà l'inno nazionale degli Stati Uniti.

A seguire la cerimonia di accensione, la serata prevede alle18:30 un Ricevimento presso la sede dell'Istituto Italiano di Cultura, all'814 di Montgomery street.

Un'accoglienza "Best of Italy" in collaborazione con Slowfood, che fornirà squisiti cibi e vini italiani, il tutto accampagnato da musica jazz, e arie d'Opera, con la presenza speciale di J. Rosalynn Smith-Clark, direttore artistico di Opera Noir.

Sarà in visione per l'ultimo giorno la mostra d'arte sarà dell'artista Karen Wilberding Diefenbach, proveniente dalla Bay Area, caratterizzata da recenti sculture in bronzo dall'Italia intitolata "The Pecore". La mostra comprende sculture a grandezza naturale ed in miniatura a tecnica mista, opere raffiguranti la Pecora Massese, un vecchio mondo in via di estinzione delle specie vicino alla casa dell'artista e allo studio fuori Lucca, in Toscana.

Il regalo di Natale da parte dell'Istituto per i suoi ammiratori sarà la proiezione del film dei fratelli Taviani "Cesar Must Die", in programma venerdì 14 dicembre, che conclude il programma di eventi dell'anno 2012.
Molti altri sono invece gli eventi in programma nei prossimi mesi dell'anno 2013, che offriranno una sguardo più da vicino sulle cose meravigliose che l'Italia può offrire.

In collaborazione con il Museo Legion of Honor, l'Istituto sta lavorando per far arrivare dall'Italia un celebre quadro del Caravaggio, il quale rimarrà in mostra per sei settimane a partire dal prossimo gennaio.

Little Italy vista da Jackson Square (Foto Kc Turner)
Il calendario prevede eventi in occasione delle celebrazioni del Bicentenario della nascita del maestro Giuseppe Verdi. L'Opera di San Josè ospiterà il Trovatore nei mesi di febbraio e marzo, mentre la San Francisco Opera avrà nel suo programma la commedia lirica Falstaff ed a seguire il Requiem del Maestro.

A giugno invece sarà il turno di celebri musicisti jazz italiani come il Trio Stefano Bollani, il Quintetto Enrico Rava ed il grande Pino Daniele, i quali si esibiranno per il San Francisco Jazz Festival nella nuova sede SF Jazz Center.

Per quanto concerne il campo della scienza, della ricerca e tecnologia, un importante evento sarà incentrato sul grande "Contributo Italiano alla Silicon Valley", in collaborazione con il Museum of Computer History, in concomitanza con un altro importante avvenimento sul concetto delle "Smart Cities", in collaborazione con il city Hall e tutte le Associazioni italiane ed italo-americane presenti nella Bay Area.

L'anno 2013 si preannuncia dunque più interessante che mai. I più importanti leaders italiani nella tecnologia, negli affari, nella politica, nel cinema e le arti, lavoreranno insieme con le associazioni italiane della Bay Area per mostrare il meglio d'Italia nei dodici mesi a venire.

 

fonte: L'Italo-Americano

You may be interested