Francesca Alderisi (FI) riceve riconoscimento dalla Scuola d’Italia Guglielmo Marconi di New York nel giorno della Festa della Donna

Mar 12, 2019 534

“Gli Stati Uniti non sarebbero gli Stati Uniti senza il prezioso contributo degli italiani, New York non sarebbe New York senza La Scuola d’Italia. Una bellissima serata”.  Queste le parole della senatrice Francesca Alderisi (FI), eletta nella Circoscrizione Estero, in Nord e Centro America, che lo scorso 8 marzo ha partecipato al Benefit Gala 2019 della Scuola d’Italia Guglielmo Marconi di New York, organizzato nel giorno della Festa della Donna.

L’Istituto, fondato nel 1977, coniuga il sistema educativo italiano con quello americano offrendo un percorso multi-lingue, dalla Scuola Materna al Liceo, che si conclude con la Maturità Scientifica e con l’International Baccalaureate Diploma, prestigioso titolo accademico riconosciuto nelle migliori università al mondo.

Nella suggestiva cornice della sede di Cipriani Wall Street, si è riunita la comunità italo-americana, alla presenza di esponenti del business, della cultura e delle istituzioni quali l’Ambasciatore d’Italia negli Stati Uniti, Armando Varricchio, e il Console Generale d'Italia a New York, Francesco Genuardi. Durante l’evento, quest’anno a tema “Eccellenza nell’Educazione”, hanno ricevuto il titolo di Honoree i Rettori delle Università Bocconi di Milano, il Prof. Gianmario Verona, e Luiss di Roma, il Prof. Andrea Prencipe.

Come spiega Maria Palandra, Preside della Scuola d'Italia, "la scelta di onorare i massimi rappresentanti delle due università Italiane più internazionali e più note nel mondo dimostra l'importanza che La Scuola d'Italia pone nell'educazione multi-lingue e multi-culturale che coniuga la migliore tradizione accademica italiana con quella americana ed europea per formare individui empatici e aperti".

La Sen. Alderisi è stata riconosciuta dalla Scuola d’Italia “Women of Distinction”, premio che è stato assegnato alle “donne che con il loro lavoro, la loro passione e creatività, hanno avuto un impatto nella vita di altre donne e fungono da ispiratrici per le generazioni di donne future”.

“Un grande onore ricevere questo riconoscimento - ha commentato la senatrice - proprio l’8 marzo, in occasione di una ricorrenza così significativa. Voglio quindi mandare un messaggio di auguri alle tante donne italiane nel mondo, capitane coraggiose di ieri e di oggi”.

You may be interested