La Toscana celebra i 200 anni dalla scomparsa di Filippo Mazzei

Mar 27, 2016 555

Ricorre quest'anno il bicentenario della morte di Filippo Mazzei, medico, commerciante, saggista e filosofo nato a Poggio a Caiano nel 1730 e morto a Pisa nel 1816. In occasione dell'anniversario, il Comune di Poggio a Caiano, insieme alla Regione Toscana, al Comune di Prato e al Ministero dei beni culturali, con il patrocinio del Senato della Repubblica e del Comune di Firenze, hanno organizzato una serie di iniziative per celebrare l'intellettuale toscano che fu, tra le altre cose, tra coloro che animarono il dibattito che portò alla stesura della Dichiarazione d'indipendenza americana - proprio a lui viene comunemente attribuita la celebre frase del documento "Tutti gli uomini sono per natura liberi ed indipendenti".

Promotore e sostenitore in Europa ed America della cultura liberale, illuminista e repubblicana, Mazzei visse in prima persona le vicende legate all'indipendenza degli Stati Uniti d'America: in contatto con i primi quattro presidenti americani e legato da una prolungata amicizia con Thomas Jefferson, può essere considerato il primo e più importante "ponte culturale" fra Toscana e Stati Uniti nella Toscana del '700.

Read more

Fonte: AISE

 

You may be interested