Più che il voto all’estero, è il ruolo degli italici che si mette in gioco

Mar 01, 2018 446

BY: Riccardo Giumelli

E se questa fosse l’elezione  decisiva per gli italiani all’estero? Che possa, in altre parole, segnare una discontinuità con il passato, quello di parlamentari eletti all’estero come se fosse un gran bel regalo, piuttosto che una reale opportunità?  Un leit motiv, quest’ultimo, che ho sentito troppo spesso: perché persone che non hanno più a che fare con l’Italia da tempo votano per le istituzioni italiane, che devono affrontare i già tanti problemi degli italiani?

Potrà sembrare strano per chi vive fuori d’Italia, che sanno del loro amore per la terra d’origine, del contributo dato nel tempo attraverso le rimesse, e di quello dato alla diffusione della cultura italiana e del Made in Italy nel mondo. Non è strano invece nelle nostrane discussioni italiane. Quando provo a difendere questa posizione mi rimangono difronte delle bocche storte. 

Read more

SOURCE: https://www.lavocedinewyork.com

You may be interested