Vincenzo Sellaro ed il contributo degli emigrati italiani in USA

May 10, 2020 258

BY: Carmelo Cutuli

La vicenda migratoria transoceanica della seconda metà del XIX secolo ha contribuito a segnare una forma specifica di insediamento etnico nella realtà statunitense. In quella fase storica, negli Stati Uniti, il processo migratorio ha assunto caratteri di massa a partire dagli anni settanta dell’ottocento, quando arrivarono nel paese più di due milioni e ottocentomila immigrati, al novanta per cento provenienti dall’Europa del nord.

Entro la fine del secolo però la situazione si capovolse in qunto i successivi nove milioni di emigranti approdati ad Ellis Island, intorno all’anno millenovecento, provenivano soprattutto dal Sud dell’Europa. Gli italiani, tra questi, erano considerati una popolazione poverissima, analfabeta, irregolare e disorganizzata rispetto a quelli provenienti da altre zone dell’Europa.

Read more

SOURCE: https://formiche.net

You may be interested