Italiani all’estero - Stati Uniti - a Stamford riunione coordinamento CTIM Nord America - Centofanti:"proseguire impegno ultimi quarant'anni". Arcobelli (coord.):"coinvolgere nuove leve"

Nov 18, 2012 2259

Si sono riuniti nella citta' di Stamford in Connecticut i Delegati ed i Rappresentanti del Comitato Tricolore per gli italiani nel Mondo delle circoscrizioni consolari di Boston, New York/Connecticut, New Jersey, Philadelfia, aree sostanzialmente del Nord Est degli USA.
I lavori sono iniziati con un minuto di silenzio in Onore di Mirko Tremaglia fondatore dell'Organizzazione.

Il Coordinatore Arcobelli, dopo aver ringraziato per l'ospitalita' della sede Nino Antonelli e tutti i presenti, passa la parola al veterano e colonna storica del Ctim in Nord America il cons. Cgie Enzo Centofanti, il quale entusiasta dell'incontro incoraggia a continuare l'opera ed il lavoro svolto negli ultimi 40 anni da parte del Comitato, parole confermate dalla calorosa lettera inviata per l'occasione da parte del Segretario Generale On. Roberto Menia, il quale plaude l'iniziativa presa ,come un importante occasione d'incontro,per confrontarsi e rafforzare lo spirito di aggregazione che da sempre caratterizza il Comitato Tricolore.

Dopo l'introduzione dei singoli partecipanti da parte del Coordinatore Arcobelli che ha fatto una panoramica generale delle varie attivita' ed iniziative piu' recenti del Ctim, nonche' della presenza di membri e rappresentanti dell'organizzazione in molti Stati degli USA e nei Comites si e' passati alle relazioni da parte dei Delegati di circoscrizione dove sono state messe in evidenza gli impegni del passato e quelli attuali del Ctim nei territori di propria competenza.

Facendo seguito alla delibera della riunione straordinaria del mese di Marzo u.s a Roma, nel rilanciare il Comitato Tricolore , i presenti con sentimento unanime hanno approvato per una ristrutturazione con un rinnovo dell'organigramma che possa dare piu' vivacita' ed operativita' per il futuro del Comitato.

Arcobelli ha voluto sottolineare l'importanza del lavoro svolto dai suoi predecessori e ha dichiarato che per poter rilanciare ci vuole necessariamente un coinvolgimento di nuove leve che possano avere il sostegno ed i riferimenti dei piu' anziani . Ecco perche' oggi tra di noi abbiamo il piacere di coinvolgere giovani imprenditori e professionisti italiani dell'area metropolitana di New York che hanno accettato il nostro invito e dopo aver confermato la loro disponibilita' a sposare la nostra causa, quella dell' Italianita' in tutto e per tutto.

La dimostrazione che il pres.della CIIM (Confederazione Imprenditori Italiani nel Mondo) degli USA Tomaso Veneroso si e' dichiarato totalmente a favore nell'idea di Arcobelli, in quanto rispecchia esattamente quanto desiderato da Tremaglia, perche' crede che il Ctim possa essere anche utile tramite il proprio network nel difendere il Made in Italy .

I presenti all'unanimita' hanno deliberato CHE:
1) Il CTIM dovra' continuare ad operare sempre in maniera indipendente ed autonoma dai partiti , svolgendo anche azione politica solo per gli interessi degli italiani nel mondo.
2)Per le prossime elezioni dei Comites si lavorera' per presentare liste CTIM in ogni circoscrzione consolare .
3)Di organizzare, patrocinare piu' eventi possibili per l'anno 2013 dedicato alla Lingua e cultura italiana negli Stai Uniti .
4)Di sollecitare a livello istituzionale e politico, attraverso un azione piu' efficace da parte del Governo Italiano per il rilascio dei 2 Maro' Italiani, tenuti prigionieri ingiustamente in India .
5)Il coordinatore come da impegno assunto provvedera' alla nomina dei nuovi Delegati e con una ristrutturazione piu' snella ed operativa dell'organizzazione entro tempi brevi e prima dell'Assemblea Generale .
6)Di inviare le informazioni inerenti le varie attivita' per la pubblicazione al sito www.ctimusa.org

Soddisfatto della partecipazione in maniera convinta e costruttiva da parte di tutti presenti, il coordinatore Arcobelli ha concluso affermando : presto ci saranno nuovi iscritti al Ctim, un intreccio che sara' composto tra esponenti della vecchia emigrazione, con i giovani emergenti dei diversi settori della imprenditoria e del commercio, della finanza e della scienza, tutti assieme per rilanciare con passione e forza gli ideali del CTIM ,con lo spirito di sempre e con l' orgoglio Italianissimo."

fonte: www.italiannetwork.it

You may be interested