Cinema. Esce a NY Salvo, opera di due palermitani

Mar 31, 2014 556

Alla fine del film, Salvo muore. Non potrebbe essere altrimenti per un killer di mafia. La sua è comunque una morte pacifica, che avviene mentre guarda per ore il mare del paese dov'è cresciuto, accanto alla ragazza, Rita, a cui ha dedicato gli ultimi giorni della sua vita. I più belli.


Muore lentamente, seduto in poltrona, dissanguato, la morte migliore che potesse sperare, la più sensata, una morte che ha anche il potere di aiutare la stessa Rita ad evadere da tutte le sue prigioni.

Read more

 

Fonte: America Oggi

You may be interested