Una lettera di intenti che spiana la strada alle piccole e medie imprese italiane che operano nelle Life Sciences. Direzione: Stati Uniti. Più precisamente, Boston in Massachusetts. A stringere il patto che getta le basi per creare un ponte tra Italia e Usa sono i vertici delle associazioni di categoria: così Confindustria dispositivi medici string...

E’ davvero così vantaggioso e semplice per un’impresa investire oggi negli Stati Uniti d’America? Questo è stato il tema principale del seminario SelectUsa “Le opportunità di investimento e presidio commerciale negli Stati Uniti” svoltosi oggi a palazzo Bernardini organizzato da Confindustria Toscana Nord e a cui hanno partecipato, tra gli altri, l...

The National Italian American Foundation (NIAF) 43rd Anniversary Awards Gala, October 13, at the Washington Marriott Wardman Park Hotel, will recognize a select group of distinguished honorees who have contributed at the highest levels in business, science, the arts, and government. Honorees are Chef Lidia Bastianich, Vincent Boccia, president, Con...

The recovery in southern Italy is continuing, driven by business. Gross domestic product (GDP) rose 0.9% in 2016, after +1% in 2015: moderate growth that should continue also in the first part of 2017. And it is industry in the strict sense which is fueling this trend: its value added rose in 2016 by 3.4%: two points higher than the Italian average...

La cultura è uno dei motori trainanti dell’economia italiana, uno dei fattori che più alimentano la qualità e la competitività del made in Italy. Il Sistema Produttivo Culturale e Creativo, fatto da imprese, PA e non profit, genera 89,9 miliardi di euro e ‘attiva’ altri settori dell’economia, arrivando a muovere nell’insieme 250 miliardi, equivalen...

You would need to turn back to 2008 to find similar production levels in the Italian ceramics industry as those achieved last year: 415 million square meters of fabricated tiles, up 5.4% compared to 2015 and about 50 million square meters more compared to a difficult year in 2009. And there is no trace in the last twenty years of the boom of invest...

Italy’s export of high-end fashion, food, furniture products to 31 developed countries could rise 20% to €70 billion in 2022 led by the growth in the United States, according to a study by employers group Confindustria and the Prometeia think tank released yesterday. The study looks only at what it calls “bello e ben fatto” ( BBF) products, referri...

By Dario di Vico La cultura dello storytelling ha fatto breccia anche in Confindustria. C'è bisogno di potenziare le esportazioni delle Pmi offrendo in Rete i loro prodotti ma anche raccontando «le tante storie che stanno dietro alle nostre capacità creative e manifatturiere».   E così ieri Paolo Zegna, responsabile per l'internazionalizzaz...

Nei prossimi anni si assisterà a una vera e propria rivoluzione nello scenario globale dell'energia. Il boom avviato negli Stati Uniti dallo sfruttamento di shale oil e shale gas, che renderà gli USA autosufficienti dal punto di vista delle risorse e nel lungo periodo esportatori, si riflette anche in una crescente differenziazione delle prospettiv...

by Nicoletta Picchio   Italian companies could increase their productivity by between 30% and 50% by using new technologies.The new frontier of Industry 4.0, which has already been the focus of other countries, must soon become our target. We are not starting from scratch, but Italy must fill its digital divide and aim at growth, according t...