Il jazz italiano visto dall'altra sponda dell'Oceano

Dec 30, 2018 418

Parliamo un po' di Jazz all'italiana, il libro che Anna Harwell Celenza ha scritto approfittando di un lungo soggiorno a Roma. Colpita dalla scena jazzistica nostrana la Celenza - docente di Storia della Musica e Radiogiornalismo alla Georgetown University – si è cimentata con la storia del jazz in Italia sino agli Anni Cinquanta. E dopo un meticoloso lavoro di ricerca documentale, ha pubblicato nel 2017 per la Cambridge University Press un testo che ora ci viene presentato da Carocci Editore nella traduzione di Anna Maria Paci.

Il libro - sottotitolo “Da New Orleans all'Italia fascista e a Sinatra” - ricorda subito che nel nascere e fiorire di quel genere musicale che si chiamerà jazz – il termine appare sulla stampa solo nell'aprile 1912 – ebbero larga parte molti emigrati ed oriundi italiani. 

Read more

SOURCE: https://www.teatro.it/

You may be interested